La regola del gioco di Gary Webb

Come spesso accade ai giornalisti, Gary si imbatte nello scoop più grande e pericoloso della sua vita per caso.Appena arrivato in California con la famiglia per lavorare a un giornale, viene contattato da una donna, fidanzata di un narcotrafficante nicaraguense in carcere da tre anni senza processo, che afferma di avere le  prove del coinvolgimento della Cia in un imponente traffico di droga.

Festa di nozze di Maggie Shipstead

A Waskeke, un’isola del New England, in cima a una collinetta erbosa, spicca una casa alta e stretta, la cui facciata semplice,  rivestita di assi grigie, parla di agi e sobrietà,  di benessere e riserbo.È  la casa di Winn  van Meter da vent’anni, da quando Livia, la sua secondogenita, era ancora in fasce e, per venti estati, il tempo e l’abitudine l’hanno trasformata in un sacro monolite sopra il quale il cielo estivo continua a fare capriole.

 

Come i fiori di notte di Lisa See

San Francisco, 1938. La città  è  pronta per la grande esposizione e dei tuoni di guerra in Europa non giunge che un’eco distante. Grace, Helen e Ruby si conoscono poco prima di un provino come ballerine per un nuovo nightclub alle porte di Chinatown. Accomunate dalle origini orientali,  le tre ragazze hanno alle spalle storie molto diverse, che però  parlano tutte di alienazione.

Senza nome di Wilkie Collins

Quando le due sorelle Magdalen  e Norah  Vanstone ,  alla morte improvvisa dei genitori, scoprono che questi non erano sposati, si trovano private di una cospicua eredità  e costrette a guadagnarsi da vivere.  Ognuna dovrà  fare affidamento sulle proprie risorse: mentre Norah, dimessa e ligia  al dovere,  si rassegnera’ a una vita da governante,  l’irresistibile Magdalen  sfrutterà  il suo fascino per farsi strada, determinata a riconquistare l’eredità  al punto  da prendere in considerazione la mossa più  pericolosa di tutte: sposare l’uomo che detesta.20161029_140847